contattaci con skypeseguici su facebooknumero verde 800.090336
  • Mattinata
  • Mattinata

Situato all'interno del Parco Nazionale del Gargano, il centro abitato di Mattinata è adagiato in una conca verdeggiante di ulivi circondata da mare e boschi. Il tratto di mare che va da Mattinata a Vieste è rinomato per le sue bianche falesie, per i faraglioni e per i suoi anfratti e grotte alcune delle quali ancora non completamente esplorate.

L'attuale centro cittadino sorge sulle colline antistanti la baia, il quale iniziò a svilupparsi grazie ad alcuni montanari che, per la salubrità dell'aria e per il clima mite, "scesero a valle" a partire dal XVI secolo.

Il centro storico del paese si trova nella sua parte bassa ed è chiamato Junno. Presenta alcuni esemplari di una tipica costruzione in pietre a secco, detta pagliaio, che risalgono alla metà del sec. XVIII. Si tratta di costruzioni basse, a base rettangolare, costituite da pietre calcaree locali, grezze, incastrate l'una sull'altra. Per l'aspetto e la tecnica di costruzione della "tholos" o falsa cupola, questo "pagliaio" è da accomunare ai trulli di Alberobello e ai nuraghi sardi. La falsa cupola sembra risalire alle tombe della civiltà micenea.